On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Fumettomania Factory. “ANTHROPOCENE” ha unito Barcellona Pozzo di Gotto con Cremona

Scritto da il 20 Luglio 2022

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Presidente dell’Associazione Fumettomanya Factory Mario Benenati sull’importante successo della mostra collettiva “Anthropocene”.

Dopo quattro mesi intensi (da marzo a fine giugno), si è chiusa la prima parte della mostra collettiva itinerante “ANTHROPOCENE, OVVERO… POSSIAMO SALVARE IL NOSTRO PIANETA”!

La mostra barcellonese, aperta per quattro fine settimane dal 27 aprile al 22 maggio, ha avuto un risultato positivo, seppure sia stata visitata da un numero minore di persone rispetto agli anni precedenti pre-covid. In particolare, abbiano notato un numero troppo esiguo di studenti e di insegnanti rispetto agli Istituti scolastici presenti sul territorio barcellonese.

 

La mostra ha poi fatto tappa a Cremona presso la sede del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, nell’ambito del Porte Aperte Festival. L’inaugurazione è avvenuta il 9 giugno, inserita tra le anteprime della manifestazione, alla presenza del pubblico, delle autorità e degli organizzatori, riscuotendo nei giorni successivi attenzione e riscontri positivi (vedasi foto allegate). La mostra è rimasta aperta sino al 26 giugno.

 

I 74 artisti esposti, compresi anche coloro che hanno scritto dei testi, utilizzando la letteratura disegnata e il linguaggio fumetto, hanno dato vita ad opere disegnate, su carta e in digitale, molto incisive e di alta qualità che hanno permesso ai visitatori (specialmente a quelli più giovani) di riflettere sulle problematiche dei cambiamenti climatici, dell’inquinamento ambientale, del riscaldamento globale, e di altre tematiche ad esse legate.

 

Divisa in 3 sezioni: opere libere, progetto inglese “10 years to save the world”, ed i lavori degli studenti della Scuola del Fumetto/Grafimated di Palermo e quelli dell’Istituto comprensivo “Bastiano Genovese” di Barcellona P.G. (quest’ultimi solo per la prima tappa), l’esposizione ha permesso ai visitatori di usufruire di un percorso artistico, emozionale e conoscitivo intenso, che aveva dei picchi in alcune opere molto belle che hanno affascinato e colpito il visitatore.

Oltre le illustrazioni ed alcuni fumetti inediti, abbiamo proposto 8 testi (brevi racconti e saggi) impaginati in un fascicolo cartaceo esposto su 3 piccoli leggii in legno, 6 poster fotografici 70×50 estratti dal film documentario “Antropocene l’epoca umana” (Regia: Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier, Edward Burtynsky, distribuito da Fondazione culturale Niels Stensen, Canada 2018) che è stato lo spunto, nel 2019, del nostro progetto.

Coloro che non avevano dimestichezza con i testi in inglese della sezione “10 years to save the world”, hanno potuto consultare un secondo fascicolo con le traduzioni in italiano, dei sopradetti testi.

 

Nella tappa barcellonese era presente anche una sezione video che ha permesso ai visitatori la visione del videoclip “ANTROPOCENE un pianeta da salvare”, realizzato dalla Stereotomy the Alan Parsons Project Tribute band di Torino, più altri due video interviste realizzata all’emittente locale AM Notizie, ed una bella presentazione in PowerPoint di alcuni studenti dell’Istituto comprensivo “Bastiano Genovese” di Barcellona P.G.

Sempre nella tappa barcellonese, infine, l’ultimo giorno della mostra abbiamo ospitato una bella performance teatrale, dal titolo “Un’impronta d’Arte sulla Terra”, a cura degli attori Nella Maggio, Maria Gabriella Cutrupia, Nino Trapani, Sergio Zingales, Alberto Liga, Cinzia Livoti e Pietro Molino, tutti facenti parte dell’associazione “Tanti Amici ETS APS” (vedasi foto) dell’immenso Giuseppe Pollicina, che hanno intrattenuto il pubblico con dei testi incisivi, umoristici, e a tratti anche crudi, recitando la bellezza del Pianeta e i cambiamenti climatici.

 

Anche l’allestimento successivo, presso la sede del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, nostri partner nonché amici da sempre della nostra Associazione, è stato visitato nell’ambito del Porte Aperta Festival, negli orari di apertura della biblioteca, da visitatori singoli e gruppi organizzati. A questi sono stati dedicate visite guidate in cui sono stati messi a fuoco i temi principali della mostra e valorizzate le numerose opere esposte, approfondendo le modalità di realizzazione e la loro qualità artistica.

 

Anthropocene ora si prende una pausa.

 

La nuova esposizione è prevista dall’1 al 15 dicembre a Bologna e sarà a cura del CRAP, del DAMS LAB (dipartimento Università agli studi di Bologna) e di RADIOCITTÀ FUJIKO.

 

Nel 2013 sarà la volta della tappa a Perugia, grazie alla BIBLIOTECA DELLE NUVOLE, e a Milano con WOW SPAZIO FUMETTO, e se non ci sono imprevisti anche nel Regno Unito, nell’ottobre 2023 all’interno del palinsesto del THE LAKES INTERNATIONAL COMIC ART FESTIVAL di Bowness-on-Windermere (UK), ma ci sarà modo e tempo per pubblicizzare questi eventi futuri.

 

Per domande, delucidazioni, chiarimenti e maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Associazione scrivendo a info@fumettomaniafactory.net


Opinione dei lettori

Commenta