On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Momenti in TV – podcast di giovedi 30 maggio 2019

Scritto da il 30 Maggio 2019

La nostra trasmissione oggi, è iniziata allegramente, forse perché l’argomento di oggi, l’abbiamo dedicato alla “Speranza” quel sostantivo che vive dentro ogni uomo; ovvero, quella opportunità che aspettiamo per risolvere il problema che abbiamo in essere, in sospeso e che forse ci affligge. Orbene, la Speranza per noi è la compagna della nostra vita spirituale nell’attesa che ri realizzino i nostri “sogni.
Il nostro disquisire su tale interessantissimo argomento ha dato spazio alla vera verifica, che la “Speranza è l’ultima a morire”, come dice un vecchio adagio.

Ci ha rallegrato, infatti, l’intervento del nostro carissimo amico Gianni Minuti Muffolini, il quale insieme a Ciro Dammicco e Gianni Calabria, ci hanno fatto mantenere la Speranza di poterli risentire, con la loro formazione musicale nella Band “Daniel Sentacruz Ensemble”. Quell’assenza, per noi e per tutti i loro Fans, era durata anche troppo, 30 anni! Oggi, hanno appagato la nostra lunga attesa allietandoci con la loro bellissima canzone “Mara e il mare”. Noi, li tenevamo sempre presenti, ascoltando e riascoltando sempre la loro bellissima “Linda bella Linda”; oppure, ci spingevamo a ricordare la fantastica “Soleado”, che vendette 100 milioni di dischi nel planetario mondiale della canzone italiana. Tra l’altro, voglio solo ricordare, che la versione in inglese di “Soleado” è stata cantata dai più grandi artisti internazionali in tutto il mondo, e ne ricordiamo: Placido Domingo, Bing Crosby, Charles Aznavour, Andrea Bocelli, Demis Roussos e infine Celin Dion. Voglio solo ricordare, ancora, l’importanza di questa band che l’abbiamo visto in gara e ascoltati nel Sanremo 1976.

Dopo questo bellissimo incontro telefonico con il nostro Gianni Minuti, abbiamo avuto il piacere di entrare nel mondo del Calcio nazionale ed europeo, disquisendo con il grande Amico nostro, Alessandro Tacchini, che è sempre colui che ci tiene aggiornati degli incontri-scontri che si sono disputati sia nel passato, ricordandoci che alla Juventus nel 1985, è stata consegnata la Coppa dei Campioni/UEFA, che, la Juve nel 1996 vinse anche la Champions League. Il nostro caro Alessandro ci ha allietato con i suoi brillanti commenti e pettegolezzi che si annidano dentro il mondo calcistico e si è soffermato sulla “brillante” presentazione al pubblico, di Maurizio Sarri, ritenendo che nelle prossime ore, decideranno il suo futuro in sostituzione del nostro Allegri. Difatti, l’allenatore toscano sembra essere potenzialmente sempre più vicino ad allenare la Juve. Il Chelsea però, potrebbe eccepire questo passaggio; ma, lui Sarri, per colpire gli italiani della Juve, si presentò “vestito bene” come uno scolaretto alla sua prima lezione, oppure pareva che fosse alla sua prima Comunione, senza tralasciare il suo bloc notes, per prendere quegli appunti essenziali come quell’esilarante rigore messo a segno da Eden Hazard…Simpatico modo questo di intrattenerci, assieme al nostro pubblico, del nostro carissimo e grande Alessandro Tacchini, il quale tra l’altro ci ha promesso che ci invierà dei biscotti prodotti nella sua Vercelli, che vengono chiamati Bicciolani. Ed ecco che involontariamente si arriva all’ilarità, vi state chiedendo perché? Eccone il motivo: Il nostro conduttore Francesco Anania, garbato com’è nella sua natura da ottimo siciliano, ha ritenuto volere ricambiare il gentile dolcificante pensiero, offrendo al nostro ospite Alessandro Tacchini, dei favolosi “pumpini”, che gli fa una sua amica. Giustamente, il Tacchini rimane esterrefatto da questa offerta e il buon Anania ha ritenuto precisare che essi sono una specialità dolciaria della pasticceria di San Fratello. Qualche telefonata a seguire del colloquio, ci ha informato che San Fratello è il Paese che ha dato i natali al nostro grande Statista siciliano, Bettino Craxi, e che questi biscotti vengono offerti dalle pasticcerie locali, proprio nel giorno che si celebra il Craxi day in quel Paese. …e fu così che ne comprendemmo il nomignolo attribuito a quel biscotto.

Immediatamente dopo abbiamo avuto il piacere di intrattenerci con il grande applauditissimo Cantante Maurizio Pirovano, con la sua canzone “Passo dopo passo”, ci ha introdotto nella sua meravigliosa storia musicale, ricordandoci che ha pubblicato il suo primo album, Il tempo stringe, che contiene cinque brani inediti. Ricordammo il suo esordio ufficiale dal vivo che è avvenuto l’8 agosto 2009 nella piazza di Albenga in occasione del Festivalmar. Due anni dopo Maurizio Pirovano ci ha allietati con l’uscita del suo secondo album; la quarta traccia di quell’album, “C’hai ragione te” ha sconvolto i suoi fans. Dopo, con la sua meravigliosa voce, ci ha dato quell’onore di essere riconosciuti come i italiani dalle melodie cantate, partecipando al Festival di San Vincent, ottenendo il secondo posto con la sua profonda vocalità. Abbiamo avuto il piacere di disquisire con lui anche di quella bellissima canzone “Un giorno qualunque”, che ci ha arricchito il nostro ascoltare la musica, con le sue sonorità, esternando quella parte di rock, che di lui, ancora non conoscevamo, era il 2013. Ricordammo con lui, anche di quella sua lunga permanenza nel Top dei 50 dischi più venduti, con il suo album “La pelle racconta”, successo arrivato nel 2015, col quale ne ha confermato il cambiamento della sua sonorità. Concludemmo così il nostro collegamento ricordando la sua scalata al successo nel 2017 quando, al nostro caro Maurizio Pirovano, venne assegnato il premio Sanremese “Vinile d’Argento”, con la canzone “Il Mondo” dell’intramontabile Jimmy Fontana.

Anche questa volta giudicammo il tempo “tiranno”, perché ci ha costretto a chiudere la nostra bellissima puntata di questa odierna trasmissione. Però, noi ci siamo programmati di stare con voi, carissimi nostri “Amici” ascoltatori, programmandoci un’altra prossima trasmissione, organizzata per il prossimo 6 Giugno, sempre alle ore 11 e sempre con Radio Milazzo-Momenti, nel cercare di rispondere a quella annosa domanda, rimasta nei secoli senza risposta alcuna: Il DESTINO, ESISTE OPPURE NO? Aiutateci a cercare una vera, sana e definitiva risposta…

Vi abbracciamo tutti quanti in attesa di sentirvi, per farvi risentire il nostro grande affetto.

Francesco Anania e Angelo de Marco


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *