On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Santa Lucia del Mela presente nei “Borghi dei Tesori Fest”

Scritto da il 18 Agosto 2021

La Sicilia, con la sua infinita bellezza, è tutta da scoprire. E attraverso l’iniziativa culturale “Borghi dei Tesori Fest” sarà possibile farlo molto presto. Sessanta Borghi della Sicilia, nei fine settimana del 28-29 agosto e 4-5 settembre, apriranno  le porte per raccontare i loro tesori e tra questi è presente anche il Comune di S. Lucia del Mela.  Quando Federico II di Svevia  giunse in questa zona verdissima e rigogliosa ne rimase affascinato, tanto che definì  S. Lucia del Mela “urbs deliciae nostrae”, luogo di regali delizie. Nel Castello che sorge sul monte Mankarru  lo “Stupor Mundi” trascorrerà  lunghi periodi di svago e riposo.

Il benvolere del sovrano fece dimenticare che si trattava di un’ex moschea-fortezza e si iniziò a parlare della delicata S. Lucia del Mela, nata da un voto di re Ruggero. S. Lucia del Mela era anche una Prelatura Nullius (cioè di nessuna diocesi e soggetta solo alla Santa Sede)e il prelato aveva il diritto di sedere nel Parlamento siciliano. Fu anche sede di un’importante Giudecca, almeno fino alla cacciata degli ebrei nel 1492. Con il tempo la città divenne uno dei centri più importanti per la coltivazione del baco da seta e per le sue miniere.  Durante l’evento “Borghi dei Tesori Fest” a S. Lucia del Mela sarà possibile visitare il Santuario Santa Maria della Neve sito all’interno del Castello, la  Basilica Concattedrale di Santa Maria Assunta in cui è custodito il corpo incorrotto del Beato Antonio Franco, Il Palazzo Vescovile e la Chiesa dei Cappuccini.

I coupon relativi ai due weekend dell’iniziativa, 28-29 agosto e 4-5 settembre 2021, sono validi per tutto il circuito dei Borghi dei Tesori e sono acquistabili dal link che segue:

https://leviedeitesori.com/santa-lucia-del-mela/?fbclid=IwAR3Jhm5_8_cm1Az12BbVfUlDQBc2UQjmrX-nhdZBQo0knRjXjIu5MSPxsDA


Opinione dei lettori

Commenta