On Air

Current track

Title

Artist


“SeaSo Eolian Tour”: viaggio di sensibilizzazione di Carmelo Isgrò

Written by on 28 Agosto 2019

Con partenza da Milazzo, il biologo Carmelo Isgrò sta affrontando un viaggio appassionante e impegnativo dai forti messaggi di sensibilizzazione sociale, a bordo di una barca a vela e a impatto ambientale zero – senza cabina né motore o remi ma sfruttando l’energia del vento – per ripercorrere al contrario il tragitto delle Isole Eolie affrontato dal Capodoglio Siso trovato morto sulla spiaggia mamertina.

Il biologo Carmelo Isgrò, nonostante le tantissime attività, è conosciuto per aver recuperato lo scheletro del Capodoglio adesso collocato nel nuovo MUseo del MAre situato al Castello di Milazzo.

Mesi fa si è raccontato nel nostro programma radiofonico “A tu per tu” condotto dalla giornalista Sonia Andaloro.

Il progetto complessivo del viaggio prevede una tappa in ogni singola isola finalizzata a diffondere messaggi di pace e sensibilizzazione ambientali portando la testimonianza del Capodoglio morto a causa di una rete illegale e trovato con molta plastica nello stomaco.

Partito giorni fa, il biologo si è lasciato alle spalle le isole di Vulcano, Salina, Filicudi e Alicudi.

«Sono a metà strada – scrive il 26 agosto 2019 sulla pagina Facebook dedicata al progetto. – Negli incontri a terra e nei live facebook parlo di mare e del patrimonio naturalistico delle Eolie e del Mediterraneo».

Sulla pagina social “SeaSo Eolian Tour”, infatti, è possibile seguire Carmelo Isgrò in tempo reale arricchendosi di nozioni sul mare e i suoi abitanti, sul territorio e sui prodotti enogastronomici, sui venti, sui fondali e sui suggestivi sentieri naturalistici. Tutto condito da un’umorismo travolgente e dall’efficacia comunicativa.

Arrivato nell’Isola di Panarea, assiste all’esplosione dello Stromboli raccontandola in diretta. Scrive:

live: c’è appena stata una FORTISSIMA ESPLOSIONE dello Stromboli!
Dicono che sia più forte di quella di Luglio. Si vedono i fianchi dell’Isola in fiamme. Le prime notizie che ci arrivano è che stanno cadendo lapilli sul paese. Speriamo che non si sia fatto male nessuno.
Io dovevo essere li stamattina con la mia barchetta a vela da quattro metri senza motore, per continuare il mio tour “a impatto zero” in solitaria, ma ho deciso di rimanere qui a Panarea, da dove ho assistito live all’esplosione.
E’ stato incredibile il boato che è arrivato fino a qui.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *