On Air

Current track

Title

Artist


Arte e cultura per una notte indimenticabile: “Notte della Cultura” S. Lucia del Mela 2019

Written by on 5 Agosto 2019

Ancora viva l’emozione e la bellezza della Notte della Cultura di Santa Lucia del Mela (ME). I vicoli del centro storico e le piazze hanno abbraccio l’arte in tutte le sue forme esaltando la natura del territorio e le bellezze architettoniche con performance teatrali, installazioni artistiche, musica, libri, mostre di pittura e fotografia, passando per esposizioni di manufatti artigianali, osservazioni astronomiche, visite guidate, video mapping, esibizioni di danza, body painting e laboratori creativi per i bambini.

La manifestazione è stata a cura dell’Associazione turistico culturale “Blog del Mela” presieduta da Katia Trifirò, con la direzione artistica di Santo Arizzi, e a cura dell’Amministrazione comunale luciese guidata dal sindaco Matteo Sciotto, con il patrocinio della Regione Siciliana con lo scopo di valorizzare lo straordinario patrimonio culturale del territorio, offrendo ai visitatori la possibilità di scoprire luoghi e capolavori inediti, in un percorso emozionale che attraversa l’antico cuore della città, comprendendo edifici simbolo come la Basilica Concattedrale, il Palazzo Vescovile, la Cripta e la Chiesa dei Cappuccini.

Una serata stupenda durante la quale la cooperazione è stata fondamentale per la buona riuscita dell’evento: tutti si sono spesi in prima persona portando la propria professionalità.

“Ringrazio il sindaco Matteo Sciotto – afferma Katia Trifirò – per aver creduto fortemente nel progetto e aver reso possibile la realizzazione della “Notte della Cultura”, l’Assessore Martina Mendolia, l’esperta alle attività culturali Donatella Manna e tutti i volontari e le Associazioni coinvolte”.

A inaugurare la manifestazione è stato l’evento dedicato all’assessore Sebastiano Tusa, “Luoghi dell’Anima”, una tavola rotonda curata dall’antropologo Dario Piombino-Mascali, svolto nel tardo pomeriggio nella Chiesa dei Cappuccini.

L’itinerario culturale è iniziato con i saluti istituzionali del sindaco ed è stato moderato dalla giornalista Katia Trifirò, anche lei molto attiva nell’organizzazione dell’evento.

Sono intervenuti gli scrittori e studiosi Alessia Franco di “Gattopardo”, l’antropologo Dario Piombino-Mascali del Progetto Mummie Siciliane, Flavia Toscano di “Naxos Legge”, Alessio Toscano-Raffa “IBAM-CNR”, Valeria Smedile docente dell’Università di Messina.

All’allestimento degli spazi e all’apertura e alla fruizione dei monumenti hanno contribuito i volontari, i ragazzi del Servizio Civile, le associazioni e la parrocchia Santa Maria Assunta, con l’unico scopo di sensibilizzare sull’importanza della valorizzazione e della conservazione del patrimonio storico-artistico di Santa Lucia del Mela, in quanto elemento determinante per il rilancio del turismo e dell’economia.

L’itinerario è stato indicato da una mappa consegnata ai visitatori: un percorso emozionante che dal Belvedere dei Cappuccini ha abbracciato tutto il centro storico fino all’antico quartiere Karapè.

Dopo il successo delle passate edizioni, il numero delle collaborazioni è stato in costante aumento e ha coinvolto anche gruppi impegnati nel sociale come “LassalaPeddiri”, che ha lanciato una importante campagna regionale contro la plastica. A questo tema è ispirata l’installazione “Il risveglio delle coscienze”, a cura di Santo Arizzi e del Blog del Mela, così come l’installazione “Il canale dei trapassati”, realizzata insieme ai migranti ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria del Seminario Vescovile luciese.

L’area dedicata all’artigianato è stata curata dall’Associazione “Criamu”.

 

L’arte in tutte le sue espressioni.

Presenti molti musicisti tra cui la band folk “La Coppola Nera” e il gruppo “Il girasole”.

Vicino al Duomo le performance teatrali del gruppo “Piccolo Teatro” e di Giuseppe Pollicina con gli attori del “Laboratorio teatrale Tanti Amici”.

Tra gli artisti Anna La Rosa, Santina Alleruzzo e Filippo De Mariano, Laura Marchese con i ritratti e le caricature dal vivo, Giuseppe Siracusa, Carmelo Raffa, Maria Teresa Giunta, il direttore del museo “Epicentro di Barcellona P.G. Nino Abbate e Salva Mostaccio.

E ancora, lo stupendo video mapping di Vincenzo Siracusano, la musica di Davide Puglisi ad accompagnare le performance di body painting di Cristina Recupero.

Sono state allestite mostre fotografiche e recitate poesie a cura della Pro Loco “Alessandro Manganaro” di Barcellona P.G.

La zona editoria è stata dedicata allo scrittore siciliano recentemente scomparso, Andrea Camilleri, ricordato con un allestimento fortemente simbolico.

Presenti la casa editrice Lombardo Edizioni con le scrittrici Valentina Di Salvo, la pedagogista Donatella Manna e Anna La Rosa, la Smasher, Casta Edizioni, Agemina, la rete antiviolenza “Frida” con le operatrici Ionela, Daniela la e scrittrice Giulia Carmen Fasolo, lo scrittore Giovanni Macrì, Angelo Maria De Marco e Antonio Genovese.

Le Associazioni “Antiche Torri” e “Artigli del Re”, in abiti medievali, hanno attraversato le stradine del centro storico risvegliando la Storia, mentre l’Associazione “Officina Culturale luciese” si è occupata della proiezione di documentari culturali.

Gli organizzatori hanno pensato anche ai più piccoli creando aree dedicate con laboratori e attività artistiche, conseguenza spontanea delle numerose attività organizzate per loro dall’Amministrazione, come il programma estivo dell’Asilo Comunale o le iniziative di lettura a tema religioso e sociale.

Presenti le telecamere di Antenna del Mediterraneo.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *