On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Il 30 giugno riapre il Teatro Comunale Contoli Di Dio di Calascibetta (Enna). Dopo l’inaugurazione andrà in scena il Maestro Mimmo Cuticchio con lo spettacolo “A singolar tenzone”.

Scritto da il 29 Giugno 2021

Il 30 giugno 2021, alle ore 19.30, riapre al pubblico il teatro comunale Contoli Di Dio di Calascibetta (Enna), dopo la lunga chiusura imposta dal lockdown e dopo i lavori di ristrutturazione finanziati dall’Assessorato ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

A inaugurarlo sarà il Sindaco della Città Piero Capizzi e l’Assessore Regionale Alberto Samonà, alla presenza delle Autorità locali.

Dopo la cerimonia inaugurale, andrà in scena il grande Maestro cuntista e oprante Mimmo Cuticchio con lo spettacolo “A singolar tenzone – Duelli tra musiche e parole sul paladino Orlando”.

La sala teatrale, intitolata nel 2015 agli artisti Angelo Di Dio ed Elisa Contoli, eredi di una delle più antiche Compagnie di giro italiane ed entrambi fondatori della compagnia Contoli – Di Dio, attiva dal 1941 al 1959 in tutta Italia, è una piccola sala che grazie ai lavori di adeguamento alle più recenti normative in materia di sicurezza, può ridiventare un importante polo e centro culturale e offrirsi come spazio aperto al territorio, dove sperimentare, condividere, fare comunità.

La vocazione teatrale d’altronde a Calascibetta è molto forte, lo testimonia la presenza di due Associazioni teatrali, riconducibili per via familiare alla Contoli Di Dio: la Compagnia dell’Arpa, che dal 1988 rappresenta un importante centro di produzione teatrale con prestigiose collaborazioni.

Nell’ambito del teatro sociale si muove l’associazione Contoli – Di Dio che sperimenta il teatro con funzione aggregativa.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Rete Latitudini che, in virtù della sinergia attivata con l’Amministrazione comunale e le realtà locali, dal 2019, nella stessa sala ha organizzato e dato vita alle stagioni teatrali “Sulla Vetta”, la cui programmazione riprenderà nel prossimo autunno.

Tante e molteplici le iniziative culturali che torneranno a essere ospitate nella sala, dalla musica al teatro, dal cinema alla letteratura, alle residenze artistiche.


Opinione dei lettori

Commenta