On Air

Current track

Title

Artist


Talenti & Cultura a Milazzo: tra gli ospiti, il giornalista Santi Cautela

Written by on 14 Gennaio 2019

Il 12 e il 13 gennaio all’Eolian Milazzo Hotel, nella cornice del “Milazzo International Film Festival” curato dalla regista Annarita Campo, il giornalista Santi Cautela è stato uno degli ospiti presenti in entrambe le serate per parlare di suoi saggi pieni di contenuti.

Al termine dell’ultima serata è stato uno dei dodici insigniti del prestigioso premio indetto dal Festival.

«Premiato per le qualità umane e giornalistiche, per il talento nella scrittura e nella saggistica. Già premiato in passato nella location del Castello di Donna Fugata, Santi Cautela continua a distinguersi per impegno e dedizione». Questa la motivazione del Direttore artistico.

Durante la prima serata il giornalista Santi Cautela ha presentato il saggio Kennedy, un socialista della casa bianca Historica Edizioni, scritto tre anni fa sviluppando tematiche oggi molto attuali attraverso una lettura in prospettiva del dato politico e socioculturale.

Nella seconda serata invece il giornalista milazzese ha presentato in anteprima il saggio I viceré al tempo di Facebook.

Un lavoro di ricerca durato più di un anno incentrato sulla comunicazione politica, sulle nuove strategie e sulle dinamiche vissute da due protagonisti che si sono sfidati durante il 2017 e il 2018: Nello Musumeci nel centrodestra e Giancarlo Cancelleri per i 5 Stelle, approfondendo le tattiche che hanno portato alla vittoria Nello Musumeci.

Attrice e produttrice Francesca Rettondini – ospite del Festival – Scatto del fotografo Manu Reitano

«I social network hanno un ruolo importante, spesso non considerato dal grande pubblico – dice il giornalista durante la presentazione – dietro una notizia o una foto spesso si cela un messaggio diverso che può trarre in inganno chi magari non sa che, in quel caso, si sta facendo propaganda: molto diversa è la comunicazione».

«Il libro cerca di spiegare – queste le parole conclusive del giornalista – come dietro la comunicazione social ci siano significati importanti e chi conosce questi significati è in grado di fabbricarli e prefabbricarli costruendo o decostruendo la realtà. Il nostro obiettivo di operatori della comunicazione è di portare la gente alla comprensione attraverso una nuova consapevolezza sui metodi social, evitando di venir facilmente deviati».

Nel saggio sono state prese in esame anche le Fake news: notizie considerate vere solo perché comunicate attraverso i social da personaggi autorevoli.

«Giancarlo Cancelleri durante l’intervista – continua Santi Cautela – ha più volte ripetuto quanto sia importante oggi avere la possibilità di avvicinare un cittadino attraverso i social in modo da scambiare commenti istantanei e senza filtri. Gli esperti infatti, non a caso, parlano di disintermediazione. Tuttavia oggi dipendere dal linguaggio della rete ti porta a perdere di vista l’obiettivo che in realtà è la democrazia».

Un saggio importante, una ricerca metodologica e scientifica appurata attraverso dati, sondaggi e articoli di giornale scoprendo che, oltre al ruolo importante dei social, vi è stato un ritorno agli strumenti tradizionali di voto come i “porta-a-porta” e i banchetti.

Non solo politica ma, principalmente, dinamiche e linguaggi social che si riversano nella comunicazione.

Tra le interviste realizzate e raccolte nel libro: Giancarlo Cancelleri, Gianfranco Micciché, Lorenzo Pregliasco (YouTrend), il prof. Francesco Pira, Marco Damilano e tanti altri autorevoli esperti.

La regista Annarita Campo, alcuni ospiti, operatori e stampa – scatto del fotografo Manu Reitano

La prefazione è curata dal professor Francesco Pira, saggista e sociologo dell’Università di Messina ed esperto di comunicazione. L’introduzione è stata scritta dall’On. Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per Fratelli d’Italia.

Santi Cautela è un giornalista ed esperto di comunicazione laureato a Roma in Scienze della Comunicazione e specializzatosi a Torino in Comunicazione Politica, un Master in Marketing Elettorale. Dopo aver lavorato con numerosi brand aziendali, istituzionali e politici, è oggi responsabile comunicazione di un gruppo parlamentare all’Assemblea Regionale Siciliana e corrispondente di politica regionale per Tempostretto.

È socio professionista dell’Associazione Italiana di Comunicazione Politica e vincitore del premio Il Gattopardo Ibleo sezione Giornalismo nella città di Ragusa.

Santi Cautela è anche autore del romanzo Il Meraviglioso incubo di Prudence, Casta Editore, dimostrando al pubblico la sua versatilità.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *