On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Decreto rilancio. Le disposizioni per il mondo della musica

Scritto da il 14 Maggio 2020

Nel Decreto Rilancio presentato nella serata di ieri, 13 maggio, sono contenute disposizioni a sostegno del settore musicale, alcune delle quali contenute nel documento di 10 proposte presentato dagli enti qualche settimana fa. Enzo Mazza, Ceo della FIMI, ha spiegato: “Tra le dieci richieste del settore musicale oggi possiamo dire che diverse misure sono state accolte anche se restano ancora spazi di intervento in sede parlamentare“.

Tra le misure troviamo:

– istituzione di un fondo perduto per le PMI fino a 5 milioni di euro, al quale potranno accedere anche le etichette discografiche;
– indennizzo del 20% fino a 400 mila euro di fatturato e del 15% per quelli fra 400 mila e il milione, 10% oltre;
cancellazione dell’IRAP anche ad aziende che superano i 250 milioni di fatturato;
– i voucher per i concerti passano da 12 a 18 mesi, al fine di coprire le spese per il rimborso dei biglietti;
– realizzazione di una piattaforma digitale per la fruizione del patrimonio culturale e di spettacolo.

Infine Mazza ha detto: “Tutti i provvedimenti adottati devono essere applicati con estrema urgenza perché le difficoltà del settore sono davanti agli occhi di tutti e non c’è più tempo“.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta