On Air

Current track

Title

Artist


“La notte della Taranta” il 28 Marzo al Palacultura di Messina

Written by on 25 Marzo 2019

Dieci musicisti e due danzatori saranno i protagonisti de “La Notte della Taranta” sul palcoscenico del Palacultura di Messinagiovedì 28 marzo per l’unica tappa siciliana del tour che vede l’Orchestra popolare del noto Festival girare l’Italia, portando un’energia unica e coinvolgente, capace di far “saltare dalle poltrone” fin dai primi brani, grazie a caratterizzazioni musicali esclusive della tradizione pugliese e con un’animazione da parte dei ballerini che scenderanno in platea per far ballare il pubblico. L’Orchestra è il simbolo della rinascita della cultura popolare contemporanea del Salento e ambasciatrice di suoni ancestrali: ha fatto conoscere nel mondo la pizzica, una forma di musica tipica salentina che attraverso il suo ritmo frenetico scandito dal tamburello, secondo la credenza popolare, curava il morso della taranta, il mitico e leggendario ragno. A determinare il successo internazionale è stato il festival che ogni anno, dopo un viaggio itinerante in 19 comuni del Salento, approda nel Concertone di Melpignano capace di far ballare in piazza 200 mila persone.

Il sound unico e inconfondibile dell’Orchestra, l’affascinante narrazione tra tradizione e modernità sono i tratti peculiari di una band che continua la sua ricerca musicale attraverso la contaminazione con gli altri generi musicali. A Messina la formazione sarà diretta dal maestro Daniele Durante e si esibiranno: Stefania Morciano (voce), Giancarlo Paglialunga (voce e tamburello), Roberto Chiga (tamburello), Roberto Gemma (fisarmonica), Antonio Marra (batteria), Nico Berardi (fiati), Valerio Bruno (basso), Gianluca Longo (mandola), Attilio Turrisi (chitarra battente) e i ballerini di pizzica Cristina Frassanio e Andrea Caracuta. Lo spettacolo a Messina è organizzato da Dario Grasso di Euphonya Management; info e prevendite su www.ticketone.itwww.tickettando.it e www.ctbox.it.

 

Pagine: 1 2


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *