On Air

Current track

Title

Artist


“La vita che mi appartiene”: romanzo di Vincenza Cacciatore

Written by on 12 Febbraio 2019

La scrittrice Vincenza Cacciatore ritorna a Licata, nei luoghi dove è nata e cresciuta, per presentare il secondo romanzo “Cacciatore “La vita che ci appartiene ” (Edizioni Kamerik ).

Autrice

L’incontro con il pubblico si svolgerà venerdì 15 febbraio alle 17:00 nella Biblioteca Comunale “Luigi Vitali” e inizierà con i saluti del Sindaco di Licata dottor Giuseppe Galanti.

Converseranno con l’autrice la professoressa Giuseppina Incorvaia, docente di Lettere presso l’Istituto “Enrico Fermi” e il professor Francesco Pira, sociologo e docente di comunicazione all’Università di Messina.

L’evento culturale sarà moderato dal professor Giovanni Tesè, docente di Discipline Giuridiche presso l’istituto Galileo Galilei di Canicattì e insigne avvocato.

Copertina libro

Gli allievi della scuola di teatro dell’Associazione “Il dilemma”, diretta dalla regista ed attrice Luisa Biondi, leggeranno alcuni brani del libro.

Incontro fortemente voluto dall’amica della scrittrice Paola Lombardo, avvocato e docente delle superiori, che insieme a lei ha costruito il panel dei relatori che interverranno venerdì prossimo.

Il romanzo racconta la storia di una famiglia che può definirsi tradizionale, eppure unica e irripetibile, le cui vicende si articolano sullo sfondo di una Sicilia che cerca di volare verso la modernità e il progresso pur legando i protagonisti all’antica radice della tradizione.

Vincenza Cacciatore è nata a Licata il 10 dicembre del 1963. Dopo aver conseguito la Maturità Magistrale a Licata nel 1981 e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso la Facoltà di Magistero di Palermo nel 1987. È insegnante di francese presso la scuola secondaria di primo grado. Sposata da venticinque anni con Elio Martire, è madre di tre figli. Ha sempre scritto fin da piccola ma non ha mai voluto pubblicare le sue opere. “Sara. Storia di una mula” è il suo primo romanzo.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *