On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


Lega, Marilena Alesci nominata Responsabile provinciale Politiche in materia di Impresa e Sviluppo. On. Catalfamo: “Esempio virtuoso di giovane motivata a riqualificare il territorio”

Scritto da il 10 Settembre 2021

Si è svolta oggi la riunione a Barcellona Pozzo di Gotto alla presenza del coordinatore provinciale della Lega On. Antonio Catalfamo e della imprenditrice Marilena Alesci. Nell’occasione quest’ultima è stata nominata responsabile provinciale della Lega per il Dipartimento delle politiche in materia di impresa e sviluppo. Laureata in Marketing e Brand Management e specializzata in Economia d’impresa ed export dei mercati internazionali Marilena Alesci è attualmente responsabile marketing e customer care all’interno dell’area commerciale dell’azienda florivivaistica Cipriano Piante, con sede in Terme Vigliatore.
“Per me è la prima esperienza politica. Durante il periodo di formazione al Sole24Ore a Roma sentivo dentro forte la voglia di misurarmi con la realtà. Per me la politica è servizio ed è giusto che diventi punto di riferimento dei cittadini. Ho maturato l’idea che in politica una grande capacità è quella di adattarsi, evolversi e avere degli ideali. Il mio pensiero politico si sposa perfettamente con quello della squadra di cui oggi faccio parte. Immagino una politica e un futuro sfidante e un modello basato sulle reali esigenze del territorio e dell’impresa. Mi sono guardata dentro e intorno, inizierò questa prima esperienza politica con grande entusiasmo e parsimonia perché penso di poter dare e dire tanto. Credo nell’idea di squadra politica e Ringrazio l’Onorevole Antonio Catalfamo per l’opportunità data e per la fiducia riposta in me.”
“Marilena rappresenta quei giovani che sono una preziosa risorsa per il territorio – ha commentato l’On. Antonio Catalfamo – ed è per questo che un settore chiave come lo sviluppo delle imprese deve avere come traino una figura dinamica, giovane e immersa nel tessuto imprenditoriale che guarda al domani. La Lega continua a strutturare i suoi dipartimenti grazie a profili qualificati, motivati e realmente impegnati nella società civile.”

Opinione dei lettori

Commenta