On Air

Current track

Title

Artist


Lions Club Barcellona P.G.: nuovo Anno Sociale con una conferenza su opportunità e pericoli delle nuove tecnologie

Written by on 1 Ottobre 2019

È iniziato con i migliori auspici l’Anno Sociale per il Lions Club Barcellona P.G.  presieduto dall’ingegnere Giuseppe Quattrocchi. Al centro della tradizionale Cerimonia di Inaugurazione dei Lions di Barcellona PG, domenica 29 settembre 2019, nella splendida cornice del Country Resort Borgo Abacena in Contrada Campogrande a Tripi, il Service Nazionale “Interconnettiamoci… con la testa”, il cui Delegato del Governatore del Distretto 108Yb Sicilia, dottor Angelo Collura è proprio il Past Presidente del Lions di Barcellona dottor Beppe Iacono. A relazionare è stato chiamato il professor Francesco Pira, sociologo e docente dell’Università di Messina e Officer Distrettuale e Direttore della Rivista “Lions Sicilia”.

Ad aprire i lavori l’Assessore alla cultura del Comune di Barcellona, avvocato Angelita Pino, che ha portato i saluti del sindaco dottor Roberto Materia ed ha confermato, anche in questa occasione, quanto sia intensa la collaborazione tra Amministrazione Comunale e Lions Club Barcellona su iniziative di forte impatto sul territorio sia nel sociale che nella cultura.

Il Presidente Quattrocchi nell’intervento iniziale ha voluto evidenziare come già un paio di iniziative di successo sono state portate avanti dal Lions Club ed ha ribadito la scelta della giornata dedicata alle nuove tecnologie: “è necessaria una presa di coscienza sul tema e per questo abbiamo voluto dedicare questo importante momento ad una riflessione che ci porti poi a concreti interventi su tutto il territorio in collaborazione con le scuole e le famiglie”. Infine ha tracciato le linee programmatiche delle attività da sviluppare nel corrente anno sociale.

Iacono nel suo intervento ha parlato del Service Nazionale del Multi Distretto 108 Italy del Lions Club International per aumentare la consapevolezza di ragazzi e adulti durante la loro navigazione sulla Rete

“Internet  – ha detto Iacono – è da qualche anno entrata prepotentemente nella nostra vita, prima nelle nostre case e poi perfino nei nostri cellulari. Tutto è a portata di un click, accessibile a qualunque ora e da qualunque luogo: il mondo è a nostra disposizione. Forse, però, non tutto quello che la rete offre è adatto a tutti: è già difficile orientarsi per un adulto, forte dei suoi anni e della sua esperienza; un bambino, candido ed ingenuo, non è invece pronto ad affrontare da solo questo mondo pieno di cose nuove e soprattutto di pericoli, eppure spesso si trova a farlo. Proprio per tutelare i nostri ragazzi durante la loro navigazione su Internet, i Lions Club toscani hanno deciso di attivare “INTERconNETtiamoci… ma con la testa!”.

La parola è poi passata all’esperto di nuove tecnologie Pira che ha nella sua relazione ha parlato delle opportunità della rete ma anche dei rischi: “Siamo nell’era – ha detto il professor Pira–  della Vetrinizzazione della nostra esistenza che ci porta alla costruzione di un IO iperfluido. Assistiamo al radicarsi di modelli di reti sociali basati su un sistema di relazioni ansiogene. Non più relazioni tra individui ma alla relazione tra l’individuo e il pubblico che intercetta attraverso i social network”.  Necessario quindi l’impegno dei Lions per attività di formazione a genitori, docenti e studenti.

Subito dopo gli interventi del Presidente della Zona 9 avvocato Giuseppina Siracusa, del Presidente della IV Circoscrizione, dottor Giuseppe La Spada, e dei Past Governatori, dottor Francesco Freni Terranova e ingegnere Salvatore Ingrassia che è anche Direttore del Centro Studi del Distretto 108Yb Sicilia. Tutti hanno ribadito il valore della conferenza a cui hanno partecipato presidenti ed officers di moltissimi club della provincia. A tutti gli ospiti il Presidente Giuseppe Quattrocchi ha donato un libro di poesie della professoressa Maria Morganti Privitera, socia del sodalizio barcellonese che ha vinto numerosi premi di poesia a livello nazionale e che ha declamato i suoi versi nel corso della cerimonia.

Tanti gli applausi del pubblico presente composto anche da rappresentanti della società civile e dai presidenti di altri club service della città e associazioni di volontariato.

 

 

 


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *