On Air

Current track

Title

Artist


Anche in Radio è questione di: Amore rosso Vino

Written by on 4 Gennaio 2019

Domenico Fortunato, attore e regista di Wine to Love si racconta a Radio Milazzo nella rubrica mattutina dello speaker radiofonico Francesco Anania.

Wine to Love è il suo primo film da regista, prodotto da Altre Storie e Rai Cinema che andrà in onda stasera in prima serata su Rai 1.

Il 18 e il 19 dicembre è stato presentato nei cinema italiani e, successivamente, al cinema Apollo di Messina riscuotendo ampio successo. Nei prossimo giorni verrà distribuito in tutto il mondo concorrendo così a diversi festival internazionali.

«Sono stato contattato sui social ricevendo molti compimenti per la prima al Cinema Apollo – dice il regista in diretta radio – Tra l’altro la vicenda di Wine to Love ruota intorno al vino proprio perché il vino è simbolo di unione, verità, civiltà. Nella pellicola diventa anche l’emblema di due realtà a confronto».

Wine to Love è un film di grande successo che fa sorridere e, al tempo stesso, commuovere perché intriso di buoni sentimenti, dalla trama avvincente e romantica.

Un cast formato dallo stesso Domenico Fortunato – interprete del protagonista Enotrio Favuzzi – dal grande ritorno di Ornella Muti – protagonista di pellicole di culto – da Michele Venitucci, Alessandro Intini, Giulia Ramires, Caterina Shulha, Maria Popova, Teodosio Barresi, Jane Alexander e Gianni Ciardo. Con la partecipazione di Alessandro Tersigni nel ruolo di Riccardo.

 

Ambientato nella suggestiva cornice del Vulture, in Basilicata, dove oltre all’Aglianico, il vino di cui si parla nel film, anche l’acqua della zona è peculiare, caratterizzata da proprietà minerali molto particolari.

La pellicola racconta la storia di due fratelli in lotta per le vigne: uno vuole trasformare le terre in un campo da golf e poi venderlo, l’atro vuole riprodurre il vino pregiato come si faceva un tempo nell’antica Magna Grecia. La trama si complica quando dagli Stati Uniti arriva una bellissima donna interpretata da Ornella Muti, che in passato era stata una modella di successo, perché entrambi i fratelli si innamorano di lei. Nel frattempo arrivano altri americani che vogliono comprare le terre…

«Il protagonista della storia è strano, molto burbero. Produce vino pregiatissimo solo che non lo sa commercializzare come spesso accade, così lo dà soltanto a chi gli sta simpatico, a chi rientra nei suoi canoni» dice il regista, che ha vestito la pelle del protagonista.

Una trama corale giocata sul confronto-scontro di due mondi: la piccola realtà della Basilicata che si apre al mondo globalizzato con l’orgoglio e il senso di appartenenza della propria terra e la consapevolezza di saper produrre qualcosa di pregiato da donare al mondo.

Domenico Fortunato – Wine to Love è la sua prima regia – è attore di Fiction Rai di successo come “Liberi sognatori – Delitto di mafia”, “Rex”, “Provaci ancora prof!”, “Gente di mare2” e vincitore di diversi premi tra i quali Premio Artemare, Premio Rombiolo e Premio Apoxiomeno.

Durane l’intervista in Radio ricorda i bellissimi giorni del Premio Apoxiomeno vissuti tra Milazzo e San Filippo del Mela parlando, inoltre, del suo amore per Messina.

Cibo, paesaggi, amicizie: preziosi ricordi affettivi.

«Il cinema italiano non è morto – dice Domenico Fortunato – ci sono moltissimi giovani registi di talento. Sono cambiate le modalità e le aspettative, certo, ma le storie da raccontare sono necessarie, il pubblico continua ad averne bisogno».

Un film da non perdere: storia di un amore rosso vino in prima serata su Rai 1.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *