On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


In migliaia al FuddAmo di Santa Lucia del Mela edizione 2019: intensa esperienza di gusto e musica

Scritto da il 29 Luglio 2019

“Migliaia di visitatori al Festival enogastronomico. Grande successo di pubblico e degustatori per la manifestazione enogastronomica FuddAmo Food Fest. Numerosi i Pubblici Esercizi locali che hanno preso parte ai tre giorni di degustazioni di piatti tipici nell’incantevole scenario di Piazza Milite Ignoto, a Santa Lucia del Mela. Presente per l’intera serata di ieri anche il Presidente di Confcommercio e Fipe Messina Carmelo Picciotto, che ha salutato e ringraziato tutti i ristoratori presenti nei loro stand”.

Sono le parole conclusive della seconda serata del Food Fest scritte in un post su Facebook, il 26 luglio 2019, dalla Confcommercio Messina che, insieme al comune di Santa Lucia del Mela, ha patrocinato l’evento organizzato dall’Associazione Culturale “Criamu”.

Il pubblico è aumentato nelle due sere successive, come dimostrano i ticket venduti, confermando il successo crescente documentato anche sui profili Facebook.

Disposti in singole aree, i ristoratori hanno mostrato al pubblico la qualità e la raffinatezza dei prodotti della cultura enogastronomica siciliana: pietanze pregiate, birre artigianali a chilometro zero e vini raffinati accompagnate dalle performance artistiche e musicale sempre diverse che hanno riempito le tre sere del 25, 26 e 27 luglio 2019.

La prima data è stata inaugurata dai ragazzi di Milazzo del “De Club”, venerdì 26 luglio si è esibito il gruppo musicale “La Coppola Nera”. A chiudere la manifestazione un’esibizione di Music Art a cura del musicista Davide Puglisi e della sua band accompagnata da una performance di body art a tema.

La manifestazione enogastronomica FuddAmo Food Fest ha aderito alla campagna #LassalaPeddiri veicolando il forte messaggio ambientale.

Il Fest si è concluso nella soddisfazione generale anche per il Presidente dell’Associazione “Criamu” Ivan Campo.

Un successo tangibile che fa già sperare in una seconda edizione.


Opinione dei lettori

Commenta