On Air

Traccia corrente

Titolo

Artista


#interviste “Ciclo Pole Dance”. Tutti i Link e gli argomenti

Scritto da il 6 Settembre 2020

Un ciclo di 11 interviste per raccontare aspetti diversi della Pole Dance attraverso chi la vive quotidianamente. Si mette in luce l’impegno e l’arte dei singoli atleti per raccontare i diversi aspetti della disciplina: benefici fisici e psicologici, le varianti di stile, la percezione del lavoro singolo e di gruppo.

Questo per promuovere la meraviglia della Pole Dance in certi ambiti poco conosciuta e, in alcuni casi, ormai per ignoranza, stigmatizzata per comparti di genere o età.

Ecco i link con gli argomenti trattati.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-danila-di-simone-organizzatrice-di-mediterranean-pole-dance-contest-staccare-i-pregiudizi-dal-palo-e-rivendicare-il-diritto-artistico-della-disciplina/ – Danila Di Simone, insegnante. Inserimento della Pole Dance a Palermo, organizzatrice del Mediterranean Pole Dance Contest che dà accesso alle nazionali di Modena; definizioni trick e grip, nomenclatura delle figure, caratteristiche del Pole Heart.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-erika-esposito-la-polemama-della-pole-dance-il-laboratorio-artistico-delle-competizioni-chi-compete-deve-costruire-la-sua-idea-di-gara/ – Erika Esposito. Se la chiamano Polemama c’è un motivo. Ospita e organizza le maggiori competizioni nazionali di Pole Exotic Pole Dance Contest, Italian Pole Dance Contest, Junior Pole & Aerial Championship e Soul on Pole. Come dovrebbe essere affrontata una competizione?

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-deborah-gioffre-insegnante-di-pole-dance-messina-il-confronto-si-e-rivelato-il-grande-punto-di-forza-della-mia-scuola/ – La Pole Dance, collante tra donne. Il confronto come elemento di crescita tecnica ed emotiva, punto di forza della scuola dell’insegnante messinese Deborah Gioffrè.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-maria-furnari-la-pole-dance-e-unarte-e-come-tale-deve-essere-libera/ – L’esperienza dell’insegnante di Barcellona Pozzo di Gotto Maria Furnari. I limiti ci spingono sempre oltre e ci insegnano a controllare le emozioni

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-marko-daza-campione-del-mondo-di-pole-art-posa-senza-un-messaggio-non-esiste-il-campione-ne-linsegnante-ne-latleta-il-messaggio-e/ – Marko Daza, insegnante e Campione del Mondo di Pole Art Posa. La vita, la passione. I sacrifici per tirare fuori le ali

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-claudia-dipilato-campionessa-del-mondo-di-pole-sport-2019-master-40-mollare-non-e-mai-stata-unopzione-nemmeno-durante-gli-infortuni/ – Cos’è il Pole Sport? Scoprilo con Claudia Dipilato, Campionessa del Mondo di Pole Sport master 40, insegnante e giudice di gara.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-luca-dalle-nogare-primo-posto-al-soul-on-pole-categoria-storytelling-semi-pro-ricordati-di-osare-sempre-e-un-messaggio-che-cerco-di-trasmettere-ad-ogni-allievo/ – Il Soul on Pole con l’insegnante Luca Dalle Nogare, primo posto nella sua categoria. Il suo messaggio più importante, You are made of magic, be your own kind of beautiful. Always.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-marika-waldorf-marciano-vincitrice-exotic-pole-dance-contest-flow-serve-tantissima-pratica-e-molta-tecnica-le-linee-sono-importantissime/ – Exotic, lo stile piùsensuale e trasgressivo e le sue tante varianti con l’insegnante Marika Waldorf Marciano, vincitrice nella categoria Flow. Non credere che per riuscirci basti indossare solo un paio di tacchi

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-enrico-bandirali-insegnante-di-pole-dance-e-discipline-aeree-no-pain-no-gain-ci-contraddistingue-la-passione-e-la-voglia-di-realizzare-i-sogni/ – Quando la Pole Dance smette di essere disciplina individuale anche sul piano visivo. Approfondimento sul Double Pole con l’insegnante Enrico Bandirali che ci ricorda… No pain, no gain!

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-enrico-filippini-la-pole-theatre-e-i-tessuti-aerei-piu-impari-e-piu-hai-la-possibilita-di-creare/ – Il Pole Theatre con l’insegnante Enrico Filippini. Discipline aeree, commistione di stili e un accenno all’aspetto benefico della musica.

 

  1. https://www.radiomilazzo.it/interviste-debora-maida-la-pole-dance-ai-bambini-un-modo-per-conoscere-se-stessi-e-relazionarsi-con-il-mondo-esterno/ – Chi lo dice che la Pole Dance è uno sport estremo per i bambini? Ci parla di questo l’insegnante Debora Maida durante il suo Camp estivo di Pole dedicato a grandi e piccini. Competizioni, soddisfazioni, meraviglia.

 

Sono tanti gli atleti che spiccano sul territorio nazionale. Valentina Domino, Mario Turco, Angelica Jupiter, Chiara Salvadè, Elisa Di Chello, Valentina D’Amico, Laura Borgognoni, Giuseppe Siracusa, Sara Brilli, Marco Capraro, impossibile nominarli tutti.

 

La Pole Dance rappresenta molte cose: obiettivo, forza, fatica, coraggio, consapevolezza, sensualità, collaborazione, fiducia, flessibilità. Adatta a tutti, grandi e piccini, uomini e donne: esiste anche la Para Pole Dance, un modo per far vedere anche all’esterno i tanti modi in cui possono volare le anime.

Per citare solo un esempio riportato da manopress.it, nel 2015 la fondazione Fundavida Venezuela ha promosso la pole dance tra i diversamente abili e i malati di cancro non solo per abbattere diversi tipi di pregiudizi ma per la consapevolezza che la Pole Dance può essere percepita come una terapia.

Studiando i trick e i grip non impari solo ad entrare in una posizione con grazia ed eleganza o a rimanerci, impari a conoscere te stesso perché, lavorando con la pertica, di riflesso lavori sulla tua persona. Di continuo ti scontri con i tuoi limiti e i tuoi pregi, capisci che il tuo corpo ha spesso risposte che non ti aspetti, comprendi che il tuo corpo necessita di tempi specifici, diversi da quelli che hai sempre immaginato o prefissato, che siano di recupero o di acquisizione.

Pole Dance, infatti, non significa entrare in una figura una volta sola. Significa cucirti sotto la pelle quel particolare passaggio, registrarlo nelle fibre del tuo corpo per poi farlo e rifarlo senza accorgertene, al pari di un respiro.

Il risultato è tanta leggerezza.

Dietro però, non dimenticarlo mai, c’è tanta fatica, impegno quotidiano, sudore in tutte le stagioni, investimento economico, sacrificio fisico e mentale, lotta contro stupidi pregiudizi, affermazione personale, il desiderio di aprirsi in volo. E l’amore.

 

© Riproduzione riservata

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta